Intervista: una Super Host a Roma

elisa barcellonaNel primo episodio di una nuova serie dedicata alle storie, all’accoglienza e alle personalità dei vari host NightSwapping, oggi incontriamo Elisa (clicca qui per guardare il suo annuncio).

Elisa è una super host romana che ha già ospitato e viaggiato con la nostra piattaforma, e si è potuta fare un’idea molto precisa del mondo NightSwapping. Ecco quello che ci ha raccontato.

Quando e perché ti sei unita a NightSwapping?

Mi sono iscritta lo scorso dicembre! Avevo sentito parlare diverse volte dello scambio casa ma un po’ per scetticismo, un po’ per mancanza di tempo non me ne ero mai interessata; e poi credevo fosse necessaria la reciprocità e tutto sommato, seppure fattibile, mi sembrava complicasse la pianificazione di un viaggio. Per trovare una persona che vuole partire proprio nel tuo stesso periodo e che mette a disposizione la sua casa nella tua meta ideale ci vuole flessibilità o fortuna.

Poi su Facebook tra le notizie in bacheca è apparsa un’inserzione di Nightswapping; ho letto l’informativa e le condizioni generali e non ci ho pensato oltre. Una community di viaggiatori… accumulare notti e partire per dove e quando si vuole gratuitamente, o quasi!

Dal giorno in cui sei diventata una NightSwapper quante volte hai ospitato?

Ho ospitato 5 volte: un ragazzo colombiano, una coppia di spagnoli, una coppia milanese, due ragazzi francesi e due, di nuovo, spagnoli. Devo dire che di richieste ne ho ricevute parecchie ma a volte non ho potuto accettare avendo casa occupata.

Come ti sei trovata coi tuoi ospiti e quali sono i tuoi migliori ricordi?

Molto bene! Se è vero (ed è verissimo secondo me) che viaggiare apre la mente, chi sceglie lo scambio casa solitamente è già una persona molto aperta, curiosa, allegra e che ama il dialogo e “l’avventura”. In ogni mia esperienza nightswapping ho avuto il piacere di conoscere persone alla mano e solari che in qualche modo hanno arricchito anche me… con qualcuna sono anche rimasta in contatto.

Hai provato altri siti simili e cosa pensi contraddistingua NightSwapping rispetto a questi siti?

Dopo essermi iscritta su NightSwapping ho pensato di farlo anche su altri siti. Alla fine ho scelto di iscrivermi solo su un altro dei tanti offerti dal web e l’ho trovato comunque valido. La maggior parte dei siti di scambio casa sono a pagamento ossia per poter navigare richiedono di pagare un abbonamento mensile o annuale di circa 150-200 euro.

Un sito non a pagamento che mi interessava prevedeva solo lo scambio reciproco e alla fine, appunto, ho creato un account solo su un’altra piattaforma che come NightSwapping è gratuita o comunque richiede una somma minima solo nel momento in cui si finalizza lo scambio. La differenza con NightSwapping è che piuttosto che accumulare direttamente notti in base al valore della propria casa, si accumulano monete virtuali e il valore della tua casa lo decidi da te.

Questo per un verso è interessante poiché si trovano persone che, diciamo così, svendono la propria casa per il semplice gusto di ospitare e si conoscono così persone genuine che amano la propria terra; dall’altro naturalmente è negativo perché, allo stesso modo, qualcuno se ne approfitta e valuta una casetta in campagna come una villa lussuosa da 500 monete a notte… e se si è modesti nella valutazione della propria casa prima di accumulare 500 monete bisogna ospitare per un bel po’ di notti.

Quindi ciò che ho riscontrato è che il concetto di NightSwapping resta generalmente più genuino mentre questa questione delle monete dà un’idea più affaristica anche allo scambio, che non dovrebbe esserlo.

Grazie a host come Elisa puoi usare le tue notti per scoprire la città eterna

Come pensi di usare NightSwapping in futuro, dove ti piacerebbe andare?

Attualmente sono in contatto con una host di Bologna e dovrei partire il 19 settembre in occasione del Teen Parade! Riguardo un viaggio un po’ più articolato…tra le mete europee che più mi intrigano c’è sicuramente l’Irlanda e allargando ancora un po’ gli orizzonti il Giappone e L’Africa del Sud!

Per che tipo di viaggiatore consiglieresti NightSwapping?

Io direi… per chiunque! Ci sono tutti i tipi di case su NightSswapping; dalla villa con piscina, all’appartamento di città a una camera condivisa per conoscere oltre al paese anche le persone più da vicino e, se si viaggia da soli, si ha anche un punto di riferimento. L’importante secondo me è lasciare da parte la pignolerie e sapersi divertire; ma questo lo consiglierei per la buona riuscita di qualsiasi tipo di viaggio!