ToP 5: le spiagge più colorate e particolari

ToP 5: le spiagge più colorate e particolari

Anche se un po’ in ritardo, l’Estate sta arrivando pian piano e tutti noi abbiamo voglia di ritrovarci davanti a degli spettacoli naturali, passare ore a guardare i colori delle spiagge e osservare quello che si ha attorno, innamorarci dei paesaggi che ci sono nel mondo…
Italia, Francia, Spagna, Portogallo: in ognuno di questi Paesi, abbiamo identificato delle spiagge uniche e da visitare assolutamente.

Buona lettura!

Spiaggia Rosa di Budelli, Sardegna

L’Isola Budelli fa parte dell’Arcipelago di la Maddalena situata a Nord Est della Sardegna, e qui possiamo trovare una delle spiagge più candide e fabiesche d’Italia. Quale? Si tratta della Spiaggia Rosa, il suo colore è dovuto ad un’elevata percentuale di bioclasti (derivanti per la maggior parte dalla frammentazione dello scheletro di biozoi, in particolare Miriapora truncata, e foraminiferi, in particolare Miniacina minacea, di colore rosa) nella composizione sedimentaria delle sabbie. La spiaggia si trova all’interno del Parco Nazionale dell’Arcipelago di la Maddalena e può essere visitata con l’accompagnamento delle guide. Se vi trovate nelle vicinanze di Olbia, non esitate a farci un salto o un NightSwap!

Untitled designItallers, flickr.com

Le spiagge nere dello Stromboli, Sicilia

Nell’isola di Stromboli troverete le spiagge più suggestive d’Italia che assumono un colore nero.
L’isola è di origine vulcanica (questo spiega il colore nero della sabbia), e fa parte dell’arcipelago delle Isole Eolie che, nel 2000, è stato proclamato dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità.
La spiaggia di Ficogrande è la più visitata ed è l’unica che offre dei punti di ristoro, mentre per i più solitari e coloro che cercano di immergersi nell’atmosfera che si crea, grazie ai contrasti cromatici tra il colore nero della sabbia e il blu del mare, potrete recarvi alla spiaggia di Punta Lena, non lontano da quella di Ficogrande, e lasciarvi trasportare dal sibilo del vento e dalla pace assoluta che circonda il luogo.

Untitled design (1)Luca Di Ciaccio, flickr.com

Duna di Pilat, Francia

Se vi trovate a Bordeaux o se avete pianificato di passare qualche giorno in questa città, non potete non visitare la Duna di Pilat (un’ora di auto da Bordeaux).
La Duna si trova nel bacino di Arcachon, sulla costa atlantica francese e il panorama, che avrete di fronte ai vostri occhi, è più unico che raro: a strapiombo sull’oceano e un’immensa distesa di sabbia. Se siete temerari oppure se lo avete già praticato, potrete fare del parapendio. Infatti, attualmente, la Duna di Pilat è alta 110 metri, lunga 2,9 km e larga 616. La vista che avrete in volo sarà un unione tra oceano e foresta.

Untitled design (2)G G, flickr.com

Playa de Rodas, Spagna

In Galizia, a qualche ora in barca da Vigo, potrete visiatre le isole di Cíes che si trovano nella regione di Pontevedra.
Queste isole sono situate nell’oceano Atlantico e sono tre: Monteagudo, Illa do Faro e San Martiño e fanno parte del Parco Nazionale delle Isole Atlantiche della Galizia.
Durante il periodo di bassa marea, le isole di Monteagudo e Illa do Faro sono unite da un lungo tombolo sabbioso, mentre quella di San Martiño resta sempre separata dalle altre due. Su queste isole si nasconde la spiaggia più bella di Spagna: si tratta della Playa de Rodas, inabitata e immersa nella natura, contornata dall’oceano, dal cielo e dalla vegetazione. La sabbia è bianca e le acque color verde smeraldo, affiancate da dune naturali. Se avete voglia di sognare un po’, ecco il link per vedere la Playa de Rodas a 360°!

Untitled design (3)Víctor Gómez, flickr.com

Praia de Falesia, Portogallo

La spiaggia di Falesia si trova a Albufeira e si estende fino a Vilamoura, due località che si trovano nella regione di Algarve nel sud del Portogallo.
La spiaggia è circondata da falesie, il cui colore rosso contrasta con il blu delle acque e la tonalità della sabbia. La Praia de Falesia è l’ideale per chi ama godersi il tramonto lungo il littorale e rilassarsi durante una camminata ascoltando il dolce rumore delle onde. Se vi trovate in NightSwap a Albuferia o Vilamoura, visitare questa spiaggia è una tappa essenziale del vostro trip! :-)

Untitled design (4)
Eduardo Sousa, flickr.com


Vi abbiamo stuzzicato con queste immagini, ma ora tocca a voi dirci qual è il vostro mare o la vostra spiaggia o lo spettacolo naturale più impressionante che avete visto durante uno dei vostri viaggi :-)
Mentre se vi abbiamo dato un’idea per un NightSwap in questi Paesi, vi rimane solo da creare un progetto di viaggio, prepare il vostro zaino e conoscere l’esperienza del soggiorno a casa dell’abitante.

Buon NightSwap!